L'arrivo a Napoli: sabato, 14 gennaio 1950

Lo sbarco, lo sdoganamento. Già dagli inizi di dicembre 1949 da Capracotta si erano attivati per ottenere lo sdoganamento celere e possibilmente gratuito. Il Presidente del Comitato Appennino Meridionale della Federazione Italiana Sports Invernali, Gianni Perez scrisse al Presidente dello Sci Club Capracotta consigliandolo di rivolgersi al Dr. Salvatore Del Fico, componente del Comitato FISI, titolare di una ditta di spedizioni, ed esperto in materia di svincoli doganali. Gianni Perez dice, tra l'altro, circa lo sbarco del mezzo: " .. la consegna interessa anche noi in modo particolare per l'inizio del sevizio sciistico dei nostri torpedoni Napoli-Capracotta per l'afflusso degli sciatori napoletani sui vostri campi di neve." Il Sindaco Gennarino Carnevale su questa segnalazione scrisse a Del Fico chiedendo spiegazioni sulla procedura, ma soprattutto chiedeva se era possibile avere lo svincolo gratuito trattandosi di un dono. Del Fico rispose di fare domanda al Ministero del Commercio Estero a Roma per ottenere l'importazione franco valuta. In conclusione il 7.1.1950 dal MINISTERO DELLE FINANZE, DIREZIONE SUPERIORE della CIRCOSCRIZIONE DOGANALE di NAPOLI al Comune di Capracotta giunse un "Biglietto urgente di servizio", nel quale si dice che il Consolato d'Italia a New Jork ha comunicato che con la nave "EXIRIA" arriverà uno spazzaneve per Capracotta e si chiede la importazione in franchigia. Non vi sono altri atti evidentemente tutto andò per il verso desiderato, ma forse anche qui avevano fatto tutto gli Americani. Qualcuno dice che sarebbe intervenuto l'On. Remo Sammartino.

Il Giornale d'Italia scisse: "Il Capitano Charles Reill dell'"Exiria", consegnerà personalmente una sua lettera ai rappresentati del Sindaco Carnevale:- E' con piacere e col cuore pieno di gioia che consegno a voi in proprietà questa macchina, nella speranza che voi e i vostri concittadini possiate trovare meno dura la via, in sua compagnia, nei mesi invernali.-"

La nave arrivò a Napoli sabato 14 gennaio 1950. La Partenza per Capracotta sembra sia avvenuta la mattina di lunedì 16. Nasce qualche dubbio su questa data poiché tra gli atti consultati vi è anche qualche esplicito riferimento al 17. E' da approfondire con altri riferimenti.