Concerto de "Il Tratturo"

E' stato molto apprezzato il concerto (numero 1492) che il gruppo "Il Tratturo" ha tenuto presso la Chiesa Madre di Capracotta nella serata del 4 gennaio. L'iniziativa, sponsorizzata dal Consorzio Turistico Campitello Matese, fa parte del programma delle Manifestazioni Natalizie.

Il Tratturo è il più importante e noto gruppo di musica etnica molisana. Fondato nel 1976 da Mauro Gioielli, vanta concerti in vari Paesi del mondo (Argentina, Austria, Belgio, Canada, Francia, Regno Unito, Spagna, Svizzera, Stati Uniti, oltre chiaramente, all'Italia) e varie apparizioni televisive in programmi delle reti Mediaset e Rai. 

Il gruppo, oltre a Mauro Gioielli (voce, castagnette), ha tra i suoi componenti l'eclettico Lino Miniscalco (zampogna, ciaramella, flauti) virtuoso della zampogna e della ciaramella che ha portato questi strumenti alla ribalta nazionale esibendosi al Teatro alla Scala di Milano sotto la direzione del Maestro Riccardo Muti ed al Ravenna Festival, la compositrice Ivana Rufo (voce, chitarre, zampogna, organetto), Enzo Miniscalco (basso acustico) e Walter Santoro (percussioni).

I componenti del gruppo hanno effettuato ricerche etnofoniche ed organologiche, recuperando un ricco repertorio di canti e rivalutando alcuni antichi strumenti musicali del folklore italiano. Tra questi spiccano la zampogna e la ciaramella che nel Molise sono gli strumenti più rappresentativi della tradizione popolare. 

Il concerto proposto ha per titolo “Note di Natale”. Si tratta di uno spettacolo incentrato sulla musica legata ad alcune feste di fine e d’inizio anno. Da quella di San Nicola, pas­sando per l’Immacolata Concezione e per la festa di Santa Lucia, continuando con le ricorrenze della vigilia e del giorno di Natale, col Santo Stefano, fino a San Silvestro-Capodanno, concludendo con i canti per l’Epifania.

Ecco alcuni momenti del concerto: