OK della Corte dei Conti al rendiconto 2009

La Corte dei Conti del Molise con deliberazione n. 85 del 15 dicembre 2010 promuove il Comune di Capracotta per il quale in sede di esame del rendiconto finanziario dell’anno 2009 non sono emersi “comportamenti difformi dalla sana gestione finanziaria o gravi irregolarità suscettibili di specifica pronuncia da adottare ai sensi della legge finanziaria del 2006”.

Soddisfazione viene espressa dall’ Amministrazione Comunale che dal suo insediamento non ha avuto alcun rilievo dalla Corte dei Conti sulla regolarità dei documenti contabili, sia sui bilanci di previsione che per i rendiconti annuali.
Un risultato che gratifica e ripaga l’impegno profuso, diretto a garantire la regolarità dei conti comunali che danno sicurezza ai cittadini che possono sentirsi garantiti da un rendiconto sano e scevro da voci che spesso inquinano i bilanci della pubblica amministrazione.

I piccoli Comuni vivono una crisi quasi insostenibile per la carenza di risorse finanziarie, questo se da una parte deve essere da sprono per forme di protesta, anche dura, nello stesso tempo non deve giustificare il collasso del bilancio comunale.
Anzi è proprio nei periodi di crisi che bisogna essere più accorti e la crisi deve fare da stimolo per superare le difficoltà del momento e dare garanzie ai cittadini.

Il Comune di Capracotta ha centrato l’obiettivo in quanto presenta un rendiconto sano in un periodo di crisi gravissima e di continui tagli a danno degli Enti Locali.