Furto alla Farmacia comunale

Circa 50mila euro di farmaci asportati.

Nella notte tra l’8 ed il 9 gennaio scorso la Farmacia comunale di Capracotta è stata oggetto di un furto da parte di ignoti che hanno asportato un notevole quantitativo di farmaci per un valore di circa 50mila euro. Il furto ha avuto come immediata conseguenza la semiparalisi di un servizio vitale perché destinato ad una popolazione prevalentemente anziana, ma anche perché rappresenta un importante presidio sanitario per le presenze turistiche che frequentano la località.
Il Comune di Capracotta gestisce direttamente un servizio molto importante per la cittadinanza e oggi  c’è un’emergenza immediata, che è il ripristino di quelli che sono i livelli di sicurezza delle scorte di farmaci. L’Amministrazione comunale sta già procedendo alle verifiche del proprio bilancio al fine di reperire almeno una parte delle somme da destinare all’acquisto dei farmaci, in maniera da poter fronteggiare l’emergenza che si è creata. Tuttavia data la consistenza della somma complessiva necessaria si spera in un sostegno urgente delle istituzioni, alle quali sono state indirizzate specifiche richieste,  a cominciare dalla Regione, ma anche dalla Provincia e dal Piano Sociale di Zona. Inoltre si sta pensando di chiedere aiuto anche alle aziende farmaceutiche fornitrici della farmacia comunale. In questo modo, con l’intervento congiunto, si spera di riportare velocemente alla piena operatività la farmacia comunale, restituendo serenità alla popolazione e ripristinando nella sua totalità un servizio essenziale anche per coloro i quali raggiungono Capracotta per trascorrere le proprie vacanze o solo per passare una giornata da noi. Resta l’amaro in bocca per un atto gravissimo, ignobile,  ad opera di delinquenti spregiudicati che si spera vengano al più presto assicurati alla giustizia italiana.