In uscita il nuovo CD de "I Musicanti del Piccolo Borgo"

Sotto la direzione artistica del nostro compaesano Silvio Trotta alla fine di giugno uscirà - a cura della casa disografica "RadiciMusic Record" - "Ecchite Maje", il nuovo CD del gruppo "I Musicanti del Piccolo Borgo".

Il lavoro è basato sulla riproposta, con alcune rielaborazioni, della musica tradizionale, soprattutto molisana.
Dei nove brani di cui si compone il CD ben tre hanno una forte relazione con Capracotta: "Ritorno dalla transumanza", riscoperto da Mauro Gioielli nel 1978 e già facente parte del repertorio musicale del gruppo "Il Tratturo", "La figlia meja", meglio conosciuto come "quanda la figlia meja faceva le sagne" ed infine "Pastorale per Gaspare e Rodolfo" in memoria del tragico episodio avvenuto durante la seconda guerra mondiale e riguardante i fratelli Fiadino, con versi tratti dalla poesia "la fucelazione" di Gabriele Mosca.

Il CD prende titolo dal brano "Ecchite Maje", canto per la pagliara, rito di inizio maggio che si svolge a Fossalto (CB).
Sono presenti, infine, due brani in lingua albanese provenienti da Ururi.

Al CD partecipano anche, come special guest, alcuni ospiti importanti e molto conosciuti nel settore del Folk Italiano come Nando Citarella che canta una "Fronna e una Tammurriata", Giancarlo Parisi (straordinario musicista siciliano per tanti anni sul palco come fiatista di Fabrizio De Andrè) suona la zampogna a paro cromatica nel brano "Ecchite Maje" e poi il percussionista Andrea Piccioni che suona il tamburello ne "La figlia meja".

I Musicanti si presentano con nuova formazione: Silvio Trotta plettri e voce, Marika Spiezia voce, Stefano Tartaglia flauti e piffero, Mauro Bassano organetti, Alessandro Bruni basso, chitarra classica e bufù, Gianmichele Montanaro ai tamburelli.

I “Musicanti del Piccolo Borgo” possono essere considerati una formazione storica del folk revival italiano.
Il gruppo si è infatti costituito alla metà degli anni Settanta, con l’intento, che rimane immutato, di recuperare e riproporre il patrimonio della tradizione musicale popolare dell’Italia centro-meridionale. I “Musicanti” hanno perciò svolto, particolarmente nel primo periodo della loro attività, una serie di ricerche sul campo, soprattutto nel Molise e nel Lazio, che hanno prodotto un' ampia documentazione del repertorio musicale tradizionale; queste iniziali campagne di registrazione etnofonica si sono poi trasformate in un più generale contatto con la cultura contadina, e quindi in una conoscenza più profonda non solo degli esempi, ma anche dei modi e dei significati dell’espressione musicale all’interno di quella cultura.
Uno dei settori nei quali i “Musicanti del Piccolo Borgo” si sono più impegnati nel corso della loro lunga attività è quello dell’organologia, con l’apprendimento e l’uso degli strumenti più strettamente legati al nostro mondo agropastorale, come il piffero, la zampogna, la chitarra battente, l’organetto e, recentemente, il “bufù”, il grande tamburo a frizione molisano.
Il repertorio proposto dai “Musicanti del Piccolo Borgo” comprende tutte le forme musicali tradizionali tipiche dell’Italia centro-meridionale, dalle ninne nanne agli stornelli, dai canti religiosi ai saltarelli e alle tarantelle, e presenta, in una rispettosa rielaborazione, che ne permetta la fruizione anche in contesti diversi da quello originario, sia testi e melodie frutto della ricerca sul campo, sia brani tratti dalla discografia esistente. I”Musicanti”, nei CD pubblicati, ed ed ancor più nei concerti, vogliono infatti realizzare un viaggio attraverso i suoni, innanzitutto, della tradizione molisana e laziale, ma anche, superando confini spesso culturalmente poco consistenti, di quella campana, lucana, pugliese, calabrese, siciliana. Di ciò, e della varietà di colori e di impatto sonoro, è testimonianza anche l’elenco degli strumenti
utilizzati: mandolino, mandola, mandoloncello, chitarra, chitarra battente, chitarra basso, piffero, zampogna(a chiave e alla zoppa, surdulina), flauto dritto, violino, organetto (a due, quattro e otto bassi), castagnette, traccole, tamburi e tamburelli (campani, pugliesi e calabresi), “bufù” molisano.

Discografia:
Musicanti del Piccolo Borgo (1980)
Pazienza nenna mia (1994)
Canti e ritmi dell’Appennino (1997)
Musicanti del Piccolo Borgo 2CD (2000)
Fiore di tutti i fiori 2 CD (2001)
Stella cometa (2002)
Musicamusicanti (2003)