L'edificio dell'Asilo tra gli immobili di notevole interesse culturale

L’Asilo Infantile Santa Maria delle Grazie censito dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali tra gli immobili di notevole interesse culturale.

Un riconoscimento di grande valore che certifica il notevole interesse culturale di un immobile i cui lavori di realizzazione, voluti dalla Congregazione di Carità di Capracotta, ebbero inizio nel lontano 1876, per esser terminati nel 1893. Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con apposito decreto, ha sancito che una parte dell’immobile denominato "Asilo Infantile Santa Maria delle Grazie", sito nel comune di Capracotta, ha tutte le caratteristiche per essere inserito nel novero delle strutture da mantenere a vincolo architettonico. L’immobile, che ora è parte integrante della struttura che ospita la Residenza per Anziani "Santa Maria di Loreto", è stato oggetto di un’attenta analisi da parte della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Molise che ha accolto la richiesta proveniente dall’Amministrazione locale di Capracotta di verificare se l’immobile in questione avesse le caratteristiche per essere considerato di interesse culturale.

Si tratta di un importante riconoscimento per il patrimonio architettonico del nostro comune  soprattutto se si considera che buona parte di esso fu distrutto dall’esercito tedesco in fuga.  Oggi si riscontra con piacere che il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, attraverso la propria Direzione Regionale,  abbia deciso di concedere questo riconoscimento decretando così la valenza storico-artistica dell’edificio, anche se relativa ad una specifica area che conserva una propria monumentalità.

Qui copia del decreto.