"Io donna" del Corriere della Sera si occupa della centrale eolica di Capracotta

Ermanno Lucchini è un giornalista del Corriere della Sera. Nell'estate del 2002 si era fatto un bel giro tra Abruzzo e Molise per documentarsi di persona sulle problematiche relative alle centrali eoliche, costruite e da costruire, in quest'area.

Tornato a Milano scrisse questo articolo che fu pubblicato sull'inserto settimanale "Io donna" del Corriere della Sera del 29 settembre 2002.

Giusto per la cronaca, il Comune di Capracotta approvò e stipulò la convenzione che poi ha portato alla realizzazione della centrale, nel febbraio del 2000. Per ben due volte, negli anni seguenti, la convenzione e la conseguente concessione edilizia furono impugnate davanti al Tribunale Amministrativo Regionale ed al Consiglio di Stato, ma, a parte un notevole ritardo nella realizzazione dei lavori, gli atti ne sono usciti sostanzialmente indenni a riprova della correttezza formale e sostanziale con cui erano stati approntati. Dopo diverse vicissitudini societarie del concessionario, finalmente la centrale è entrata in funzione lo scorso anno e la produzione di energia, solo a voler giudicare dal fatto che le macchine sono sempre in movimento, è proprio il caso di dire che va a gonfie vele.

Per la serie "come è andata a finire", a distanza di quasi sei anni, Lucchini è voluto tornato da queste parti per comprendere gli sviluppi delle situazioni che aveva in qualche modo lasciato in sospeso. Il suo nuovo resoconto è stato pubblicato sempre su "Io donna" del 14 giugno scorso e chi lo avesse perso ne può trovare copia qui.

(Ci scusiamo per la qualità non ottimale del materiale)