"M'illumino di meno"

"M'illumino di meno", anche Capracotta farà la sua parte.

Si tiene venerdì, ed in una veste del tutto nuova, la 6^ edizione di "M'illumino di meno: la Giornata del risparmio energetico". La manifestazione, lanciata da Caterpillar, popolare trasmissione in onda su Radio 2, ha riscosso un successo crescente grazie anche all'adesione di migliaia di radioascoltatori, di tantissime aziende, italiane ed estere, oltre che di numerose amministrazioni pubbliche che hanno raccolto l'invito lanciato dalla trasmissione di attivare il cosiddetto "silenzio energetico" mediante lo spegnimento di quanti più punti luce possibili. Un piccolo ma significativo lasso di tempo nel quale il risparmio energetico è diventato un vero e proprio momento di confronto sui temi dell'energia. Tra le tante amministrazioni pubbliche che partecipano alla manifestazione c'è il Comune di Capracotta, da alcuni anni particolarmente impegnato sia sui temi del risparmio energetico che dello sviluppo delle energie pulite. "Anche quest'anno parteciperemo a questa significativa manifestazione - dice l'assessore comunale Maria D'Andrea - veicolando nuovamente il messaggio sia agli alunni delle nostre scuole, ma soprattutto tra i nostri concittadini ai quali chiederemo di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici possibili alle ore 18 di venerdì prossimo. Come Amministrazione - conclude l'assessore D'Andrea - aderiremo spegnendo la metà delle luci della pubblica illuminazione". Stesso tenore nelle dichiarazioni del sindaco, Antonio Monaco: "Anche quest'anno faremo la nostra parte sia come amministrazione locale ma soprattutto come cittadini. M'illumino di meno rappresenta infatti un momento di partecipazione e di sensibilizzazione collettiva verso una delle problematiche di particolare impatto socioeconomico, verso le quali è bene mantenere alta la guardia un funzione del futuro nostro e delle generazioni che verranno. Ci aspettiamo quindi una massiccia adesione - conclude Monaco - convinti che tutti, nel proprio piccolo, possono concorrere all'abbattimento del costo della cosiddetta bolletta energetica, cosa che a Capracotta stiamo facendo già da qualche anno, avendo deciso di intraprendere con convinzione la strada delle energie rinnovabili".